Sidem 2017-08-01T15:53:19+00:00

SIDEM

TUTELARE LE DISABILITA’ A 360°

Investire sulla tecnologia che supera la disabilità significa investire sull’intera comunità, tutelando i diritti delle persone disabili in tutto il territorio nazionale. È in quest’ottica che agisce SIDEM (Sistema Integrato Disabili e Mobilità), una piattaforma online di servizi per la Pubblica Amministrazione e le persone con disabilità.

COS’E’ SIDEM?

SIDEM è un sistema integrato che sfrutta interfacce ottimizzate per il web e per i dispositivi mobili con l’obiettivo di offrire ai Comuni e ai loro cittadini una suite di servizi che semplificano e ottimizzano i processi di comunicazione tra Pubbliche Amministrazioni e disabili, compreso il trattamento dei dati personali. La possibilità di accesso e lo sfruttamento del patrimonio informativo per la consultazione dei dati consente l’erogazione di servizi innovativi, strutturati in tre aree di intervento – pass disabili, stalli di sosta per disabili e zone ZTL – che favoriscono la mobilità e l’inclusione sociale di chi vive la disabilità e sostengono i diritti e l’autonomia dei cittadini disabili, agevolando i Comuni nell’eliminazione degli ostacoli e dei problemi di accessibilità ai servizi.

SIDEM PER LE PA

scopri di più

SERVIZI PER I CITTADINI

scopri di più

COME SI ACCEDE?

Per accedere alla piattaforma SIDEM è sufficiente che il Comune sottoscriva un abbonamento al Registro Pubblico CUDE e attivi i servizi SIDEM desiderati.

Se il Comune decide di attivare i servizi SIDEM dedicati alle Pubbliche Amministrazioni, verranno fornite le soluzioni hardware e software prescelte, ideate per agevolare l’attività degli uffici competenti e degli agenti di Polizia Locale in tema di mobilità delle persone con disabilità.

Se il Comune decide di attivare i servizi SIDEM per i cittadini, le persone con disabilità residenti potranno accedere al servizio con le credenziali di accesso fornite dal Comune.

Ce lo chiede l’Europa

Tra le priorità della Strategia Europea sulla disabilità (2010-2020) vi è l’eliminazione degli ostacoli che impediscono il pieno esercizio dei diritti delle persone disabili e la loro mobilità, promuovendo l’utilizzo del CUDE, il modello europeo del contrassegno di parcheggio per disabili. Sulla base di queste direttive, le Pubbliche Amministrazioni Italiane sono chiamate a favorire politiche sociali orientate a migliorare la viabilità dei disabili attraverso nuovi servizi e l’ottimizzazione dei controlli della Polizia Locale.

L’utilizzo di pass invalidi scaduti, fotocopiati oppure intestati a persone decedute, per la sosta abusiva negli stalli riservati alle persone disabili è un problema molto frequente che i Comuni e la Polizia locale hanno la possibilità di gestire e controllare con il supporto della piattaforma SIDEM. Grazie a SIDEM, anche il transito nelle Zone ZTL è un diritto che può essere maggiormente garantito ad ogni titolare di contrassegno invalidi senza incorrere nel rischio di sanzioni.

I PARTNER

SIDEM è una piattaforma progettata e realizzata dalla Faticoni Spa, avvalendosi della preziosa collaborazione di tre importanti partner: ANCI Sardegna, l’associazione ANGLAT (Associazione Nazionale Guida Legislazione Andicappati Trasporti) e l’Associazione RP Sardegna.

Seguici sui social del Registro Pubblico CUDE e dei servizi SIDEM

Intervento finanziato con risorse POR FESR 2007-2013 – Asse VI Competitività – “Bando: Servizi per l’innovazione”