Transito dei disabili nelle ZTL: la soluzione proposta dal Comune di Lecce

Come riportato dal Corriere Salentino, l’Amministrazione Comunale del capoluogo salentino è intervenuta per rispondere alle proteste delle persone disabili che si sono viste recapitare alcune multe dopo essere transitati in zone ZTL a Lecce.

Attualmente – sostengono i disabili – la procedura burocratica che le persone con disabilità non residenti devono seguire per comunicare il transito in ZTL è molto complessa e prevede che entro 48 ore dal transito venga data comunicazione al Comune al fine di bloccare la sanzione. Lo stesso vale qualora i residenti con disabilità utilizzino targhe temporanee per l’accesso in ZTL.

Luca Pasqualini, Assessore al traffico, ha annunciato che verrà redatto un nuovo regolamento in cui i non residenti verranno equiparati ai residenti e potranno richiedere all’Ufficio Permessi del settore Mobilità e Trasporti di Lecce di inserire la propria targa di cortesia nelle cosiddette white list – liste bianche – dei varchi ZTL presentando anche la copia del libretto di circolazione. Le targhe saranno memorizzate nelle white list per 6 mesi con possibilità di rinnovo.

Questa soluzione produrrà i risultati sperati?

2017-08-01T15:53:22+00:00